Home/Lo sai che.../Lo sai che…esistono alternative alla terapia dei noduli tiroidei sintomatici benigni?

Lo sai che…esistono alternative alla terapia dei noduli tiroidei sintomatici benigni?

2020-01-30T09:15:50+00:0024 Gennaio 2018|Lo sai che...|
Lo sai che...esistono alternative alla terapia dei noduli tiroidei sintomatici benigni? Pillole mediche del Centro Palmer.

Circa la metà della popolazione presenta noduli tiroidei, la maggior parte dei quali è di natura benigna. In alcuni casi, i noduli tiroidei benigni aumentano di volume e possono causare compressione a carico delle strutture del collo (dispnea, disfagia, senso di costrizione) e problematiche estetiche.
In questi casi, possono essere utilizzate tecniche di interventistica tiroidea eco-guidata in alternativa alla chirurgia classica. Lo scopo è quello di ridurre il volume delle formazioni nodulari tiroidee.
Innanzi tutto, i noduli tiroidei candidati a trattamenti eco-interventistici non devono avere caratteristiche ecografiche sospette. Inoltre, bisogna accertare la natura benigna dei noduli tiroidei tramite l’effettuazione di agoaspirato tiroideo, meglio se ripetuto almeno 2 volte.

Il trattamento dei noduli cisti tiroidei (cisti tiroidee) può essere eseguito con l’alcolizzazione (in inglese Ethanol Ablation, EA), mentre i noduli tiroidei solidi o prevalentemente solidi possono essere trattati con metodiche termo-ablative quali la fotocoagulazione laser (Laser Ablation, LA) o la radiofrequenza (Ablazione con radiofrequenza, RFA).