La tua salute merita il meglio.

Lun-Ven 8-20 • Sab 8-14

Domenica - CHIUSO

0522 792400 • 0522 307856

segreteria@centropalmer.it

Via Fratelli Cervi, 75/b

42124 Reggio nell'Emilia
Amiche per la pelle? CARBOSSITERAPIA

Amiche per la pelle? CARBOSSITERAPIA

AMICHE PER LA PELLE? CARBOSSITERAPIA

Al Poliambulatorio Privato Centro Palmer,

SE PORTI UN’AMICA AVRETE UNO SCONTO DEL 10%

sul trattamento per tutto il mese di aprile.

CHIAMA allo 0522 792400

…esiste un trattamento non chirurgico per correggere la ptosi palpebrale di lieve e media entità?

La crescente richiesta di procedure mininvasive in chirurgia estetica ha portato a sviluppare metodiche non chirurgiche anche nel campo di problematiche tradizionalmente a soluzione chirurgica.
Nel campo della blefaroplastica, si utilizza ora la sublimazione dermica con dispositivo E.A.S.T. per ottenere una contrazione cutanea efficace che possa sostituire la chirurgia in casi selezionati.
La tecnica è semplice, precisa e praticamente priva di effetti collaterali.
Si utilizza un anestetico locale per rendere il trattamento indolore e dopo circa un mese si inizieranno a vedere gli effetti correttivi che saranno sempre più gratificanti col passare del tempo.

PRIMA E DOPO IL TRATTAMENTO

…esiste un trattamento non chirurgico per correggere la ptosi palpebrale di lieve e media entità?
…la pelle dopo i 35 anni inizia a perdere l’acido ialuronico e che a causa di questo processo fisiologico si inizia ad invecchiare?

…la pelle dopo i 35 anni inizia a perdere l’acido ialuronico e che a causa di questo processo fisiologico si inizia ad invecchiare?

Proprio così, la cute inizia a perdere questa sostanza fondamentale che ne costituisce l’impalcatura e si assiste ad una graduale degenerazione della matrice di sostegno nel tessuto connettivo, mentre in superficie si manifestano secchezza, disidratazione, comparsa di rughe fino al rilassamento cutaneo con alterazione dell’architettura del viso.
Questo meccanismo è influenzato da fattori genetici e ambientali ( stress, inquinamento, dieta, foto esposizione ecc…).

E allora cosa si puo’ fare?
Un trattamento medico-estetico efficace nel migliorare la qualità e l’aspetto della pelle è rappresentato dalla Biorivitalizzazione o Biostimolazione.
Questa terapia è effettuata attraverso piccole infiltrazioni intradermiche, a livello di viso , collo, decolletè e mani, di principi attivi che hanno il ruolo di stimolare il ripristino di uno stato biologico di cute giovane.
Le sostanze iniettate sono, ad esempio, acido ialuronico, amminoacidi, vitamine, polinucleotidi e sostanze attivanti il microcircolo che contribuiscono a:
• idratare profondamente la pelle
• favorire l’attività cellulare
• aumentare turgore, compattezza ed elasticità
• ridurre rugosità superficiale
• ridurre il foto danneggiamento
• preparare la pelle all’esposizione solare
• ridurre le imperfezioni cutanee come le cicatrici acneiche
• prolungare l’effetto e l’efficacia di altri trattamenti come peeling e filler

Questi effetti, che derivando da meccanismi di stimolazione cellulare, si evidenziano nel tempo; sono consigliate 3-6 sedute all’anno a seconda del grado d’invecchiamento cutaneo.
In conclusione, la Biostimolazione è un trattamento iniettivo per la cura della pelle, con effetti di miglioramento progressivo e di lunga durata della sua qualità.